L’Istituto Comprensivo Statale Don L. Milani mira a valorizzare e rendere più concreto un progetto formativo, rivolto agli alunni dai 3 ai 14 anni, che fa della verticalità e della gradualità un suo punto di forza.

L’Istituto Comprensivo Statale Don L. Milani mira a valorizzare e rendere più concreto un progetto formativo, rivolto agli alunni dai 3 ai 14 anni, che fa della verticalità e della gradualità un suo punto di forza.

L’adozione di un sistema condiviso di regole, in quanto istituzione unitaria, l’impiego integrato del personale mediante forme di collaborazione tra docenti di gradi diversi, la costituzione di team aperti e l’avvio di progetti integrati conferiscono al processo di insegnamento/apprendimento un valore aggiunto, che consente di rispondere in modo più adeguato alle esigenze educative degli alunni, alle domande di efficienza e di efficacia del servizio scolastico pubblico e dei suoi esiti formativi.

L’ambiente “cooperativo” dell’Istituto Comprensivo rende più incisiva la sua “mission” formativa, grazie all’adozione di un curricolo verticale che, mirando all’educazione/istruzione della persona alunno, pone particolare attenzione agli anni “ponte”; un curricolo verticale che, muovendo dalla dimensione cognitiva, interpella gli aspetti affettivi e motivazionali dell’apprendimento in un percorso di reciproca relazione, che veicola un’idea di unitarietà, sia pure con diversificazioni di linguaggi e metodologie a seconda dell’età degli allievi.

Gli indirizzi e le scelte si conformano ai criteri della trasparenza, flessibilità, semplificazione, valorizzazione delle competenze, continuità con le esperienze precedenti, attenzione alle sollecitazioni e alle istanze emergenti nell’istituto e nel suo contesto. Ne consegue che il presente documento è un documento “aperto”, che interagisce con tutte le elaborazioni anche non formali, prodotte dai soggetti interni ed esterni, che concorrono allo sviluppo dell’Istituto.